Ideali per creare un particolare effetto anche romantico in casa e comunque di accoglienza e convivialità, i caminetti a bioetanolo sono anche la scelta ideale per chi è attento alla sostenibilità ambientale, evitando i problemi di inquinamento e di odori sgradevoli in casa che sono tipici dei caminetti classici. Occorre una seria progettazione per adottare un caminetto a bioetanolo.

Cosa sono i Caminetti a Bioetanolo

Un caminetto in una casa è certamente un elemento con la duplice funzione di riscaldare l’ambiente e dare una particolare atmosfera alla casa.

E’ bellissimo ammirare le fiamme del caminetto che sfrigolando e scoppiettando proiettano giochi di luce sulle pareti. Molto gradevole il calore generato ma questi caminetti a legna richiedono una canna fumaria adeguata e una periodica pulizia della stessa per mantenerne la sicurezza.

Difficile pensare di realizzare un caminetto in un appartamento di un condominio, quindi devi rinunciare a questa bellezza e comodità in casa tua? Certamente no, la possibilità si chiama Caminetto a Bioetanolo.

Questo tipo di caminetto è costituito da un elemento a forma di caminetto che può essere di tipo incassato oppure Free Standing, posizionabile dove si desidera senza alcun problema.

Il vantaggio è di poter essere utilizzato in modo completamente slegato dalla presenza di uno scarico. I fumi generati, infatti, sono esigui e per nulla dannosi, per cui puoi godere di questo elemento importante dal punto di vista funzionale ed estetico in qualsiasi ambiente, anche in un condominio.

Il combustibile che ne consente il funzionamento è il bioetanolo, assolutamente sostenibile per l’ambiente in generale e anche per il micro ambiente di casa tua. Il Bioetanolo è facilmente reperibile sia nei negozi di bricolage, ad esempio, che nei negozi sul territorio, ferramenta e simili e persino Online.

Come adottare un Caminetto a Bioetanolo

Il Caminetto a Bioetanolo consente di valorizzare l’arredamento di casa tua, ne diventa parte integrante dando maggiore carattere e personalizzazione alla casa.

E’ molto gradevole, sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale, essendo in grado di riscaldare efficacemente l’ambiente in cui è posto, a patto che sia dimensionato correttamente rispetto all’ampiezza dell’ambiente stesso.

Un comune Caminetto a Bioetanolo è in grado di riscaldare un ambiente fino a 40 mq di superficie, quindi una stanza abbastanza spaziosa. La scelta in questo caso deve ricadere su un caminetto con potenza di 3,5 Kw come minimo.

Importante la progettazione. Non posizionare mai il caminetto, soprattutto se di tipo Free Standing, su un pavimento di parquet. Oltre a motivi di sicurezza, di prevenzione di incendi, le assi del pavimento potrebbero facilmente deformarsi a causa del calore generato dal caminetto.

Una buona ambientazione può essere costituita da un caminetto ad angolo circondato da due divani, soluzione ideale per ricevere familiari ed amici intorno alla calda ed affascinante fiamma del caminetto.

Il caminetto a Bioetanolo è ottimo anche per il posizionamento in una camera da letto, donando calore e un effetto estremamente romantico che accompagnerà non solo il tuo sonno ma anche le tue notti d’amore.

Estremamente belli, di carattere e validissimi dal punto di vita del Design i Caminetti a Bioetanolo di tipo sospeso. Estremamente raffinato, questo tipo di caminetto vede la sua collocazione ideale al centro della stanza.

Meglio ancora se si tratta di un caminetto con vista a 360° delle fiamme, quindi godibili da tutti i presenti nella stanza a prescindere da dove si trovano seduti.

Il caminetto a Bioetanolo, grazie alla estrema varietà di modelli presenti sul mercato e alla loro facilità di collocazione, ti consentono di liberare la tua creatività e fantasia, aumentando il fascino e il carattere dell’arredamento e della casa in generale.

Di admin